Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

mercoledì 9 dicembre 2015

Mercoledì 9 Dicembre

Dal Vangelo secondo Matteo


In quel tempo, Gesù disse: 
«Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».





Più esplicito di cosi! 
Venite a me, io vi darò ristoro per la vostra vita!
Gesù è chiaro, forse a volte può sembrarci troppo netto, troppo radicale, ma non ha due parole, sarà esigente ma ci dice chiaramente qual'è l'unica via concreta per trovare questa pace, questo ristoro:  è Lui la via!
Venite a me. Non ci sono altre possibilità, altre strade.
Questa sua esigenza,forse ci spaventa proprio perchè noi non siamo cosi, facciamo un passo avanti, poi torniamo indietro; abbiamo grandi slanci poi ci  ricrediamo. A volte purtroppo  abbiamo due facce anche con Lui.
Andiamo a Lui, ci ristorerà!
Buona giornata!

Nessun commento:

Posta un commento