Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

mercoledì 4 maggio 2016

Mercoledì 4 Maggio

Dal Vangelo secondo Giovanni 16,12-15

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: “Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando però verrà lo Spirito di verità, egli vi guiderà alla verità tutta intera, perché non parlerà da sé, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annunzierà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà del mio e ve l’annunzierà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà del mio e ve l’annunzierà”.

 

 

 

Spesso mi rendo conto di essere anche io un figlio della mia generazione!
Una generazione che vuole tutto e subito, senza aspettare. Una generazione che ha perso il significato dell'attesa.
Il Signore conosce bene questo valore, lo utilizza per aiutarci ed educarci.
Il tutto e subito serve a poco, vorrebbe farmi portare dei pesi troppo grandi per me al momento, con il rischio di restarne schiacciato.
E' lo Spirito che lentamente, conoscendo i miei tempi, e rispettandoli, mi dona ogni giorno il "peso" giusto e mi aiuta a portarlo. 
Per non subire la vita, ma per viverla!
Che grande dono l'attesa, forse è per questo che m emoziono ogni giorno a vedere l'albero fuori dalla mia finestra che piano piano, lentamente, con i suoi tempi, è passato dall'essere spoglio, nudo, all'essere ricoperto di foglie e rigoglioso.
Davvero il creato, la natura è maestra d'attesa.
Lo Spirito vuole guidarmi ad essere così, abbandonato fiduciosamente nel Signore, che lentamente mi "guiderà alla verità tutta intera".

Buona giornata!!!!

Nessun commento:

Posta un commento