Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

martedì 21 giugno 2016

Martedì 21 Giugno

Dal Vangelo secondo Matteo 7,6.12-14

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi.

Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge ed i Profeti.

Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!”.

 

 

Entrare per la porta stretta!
Credo che l'invito che il Signore oggi vuole farmi è quello a ritornare piccolo, farmi semplice, spogliarmi del superfluo.
Per passare da una porta stretta bisogna essere così, senza molto addosso solo l'essenziale, ed essere piccoli.
Spesso e volentieri mi viene più comodo passare per la via larga, perchè più comoda, più seducente, richiede meno fatica. Ma purtroppo inganna, fa credere di portare alla stessa destinazione, ma in realtà  mi riporta ancora una volta a me stesso!
Forse un indicazione, una domanda mi viene da quel : "Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci".
Quelle perle sono i doni di Dio, la sua Parola ed il suo Corpo. Io come mi metto in relazione con esse? Mi comporto come i porci o so accoglierli e farli diventare vita?
Buona giornata!!

Nessun commento:

Posta un commento