Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

sabato 6 agosto 2016

Sabato 6 Agosto Trasfigurazione del Signore

Dal Vangelo secondo Luca 9,28b-36.

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare.

E, mentre pregava, il suo volto cambiò d'aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante.

Ed ecco due uomini parlavano con lui: erano Mosè ed Elia,

apparsi nella loro gloria, e parlavano della sua dipartita che avrebbe portato a compimento a Gerusalemme.

Pietro e i suoi compagni erano oppressi dal sonno; tuttavia restarono svegli e videro la sua gloria e i due uomini che stavano con lui.

Mentre questi si separavano da lui, Pietro disse a Gesù: «Maestro, è bello per noi stare qui. Facciamo tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia». Egli non sapeva quel che diceva.

Mentre parlava così, venne una nube e li avvolse; all'entrare in quella nube, ebbero paura.

E dalla nube uscì una voce, che diceva: «Questi è il Figlio mio, l'eletto; ascoltatelo».

Appena la voce cessò, Gesù restò solo. Essi tacquero e in quei giorni non riferirono a nessuno ciò che avevano visto.







 


"Essi tacquero e in quei giorni non riferirono a nessuno ciò che avevano visto."
Non è un tacere per tenersi un segreto, secondo me il loro tacere è legato allo stupore!
Mi immagino come vivono tutto questo i 3 apostoli!
Una cosa  è vivere con un gran Maestro, accogliere quello che dice, ma udire una voce dal cielo attribuibile a Dio che dice «Questi è il Figlio mio, l'eletto; ascoltatelo» questo ti sconvolge!
Non è cosa semplice credere questo, anche per me oggi dopo secoli di testimonianze!
E' facile accogliere quello  che Gesù dice, vederlo come un maestro, ma in fondo, in fondo a volte credere che sia Figlio di Dio, Dio fatto uomo un po' sconvolge.
Sono però felice di questo, e sarei più preoccupato se fosse il contrario.
Se non mi sconvolgesse il fatto che Dio per amore si fa uomo, forse sarei un po' asettico, o un credulone non so!
Dio non è solo un maestro, non è nemmeno Mose o Elia, è molto, molto, immensamente di più!
Ed è bello che ciò ci sconvolga perchè ci invita a riflettere sulla grandezza di questo dono!
Io mi lascio sconvolgere la vita da questo Dio che viene? Non viene a caso o per divertirsi, viene apposta per me! Ne sono consapevole?


Buona giornata e buon fine settimana!

Nessun commento:

Posta un commento