Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

venerdì 2 dicembre 2016

Venerdì 2 Dicembre

Dal Vangelo secondo Matteo 9,27-31.

In quel tempo, mentre Gesù si allontanava, due ciechi lo seguivano urlando: «Figlio di Davide, abbi pietà di noi».
Entrato in casa, i ciechi gli si accostarono, e Gesù disse loro: «Credete voi che io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!».
Allora toccò loro gli occhi e disse: «Sia fatto a voi secondo la vostra fede».
E si aprirono loro gli occhi. Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!».
Ma essi, appena usciti, ne sparsero la fama in tutta quella regione. 

 


Questi due ciechi lo seguono.
La loro fede in Gesù è cosi grande da seguirlo, nonostante le evidenti difficoltà di un non vedente.
E' talmente grande la loro fede che quel "si o Signore!" dev'essere stato un grido sconvolgente.
Sanno che Gesù li può salvare, non solo dalla cecità fisica e sono pronti ad investire la loro vita su di Lui.
E' un richiamo forte per me! Devo imparare ad orientarmi tutto al Signore certo che le mie cecità possono essere guarite.
Alcune di esse non le so nemmeno riconoscere, proprio perchè sono convinto di potermi guarire da solo.
Ma la domanda è:
Credi tu che io possa fare questo?
E' un cambio di prospettiva, che già guarisce un po' la mia vista e mi aiuta a vedere meglio.

Buona giornata!

Nessun commento:

Posta un commento