Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

giovedì 18 maggio 2017

Giovedì 18 Maggio

Dal Vangelo secondo Giovanni 15, 9-11

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.

Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.

Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena».

 

 

"Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena"
Cercando di essere il più onesto possibile mi faccio una domanda: Ma quando la gente guarda noi cristiani, vede in noi la gioia? Io sono riflesso di questa  gioia del Signore?
Se devo essere onesto ho dei dubbi! 
Guardando a noi cristiani mi spesso vedo più musi lunghi o uomini troppo concentrati sul sacrificio, sul fare, sul rispettare certe regole, ma poche volte mi capita di incontrare persone gioiose.
Sia chiaro non penso alla gioia, del Milan che torna a vincere il campionato, o alle risate a crepapelle; qua Gesù non parla della gioia umana ma dice "la mia gioia" che certo è diversa della nostra. Ma per quanto diversa dubito che si possa riconoscere nei musi lunghi!
Questa gioia nasce dall'amore, dal suo amore per me:
Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.
Se io sono amato da Gesù così come il Padre ama Lui, ci credo che sono gioioso! Cosa c'è di più bello? E questa gioia è contagiosa!
Spesso abbiamo musi lunghi perché il mondo, la società d'oggi non ci capisce, giudica la fede qualcosa di superato, ma la fede procede proprio per attrazione, se io sarò portatore di gioia anche chi mi è vicino di certo vorrà conoscere ed essere partecipe di questa "mia fonte della gioia".
Ed allora ha senso fermarmi ogni mattina e pormi la domanda se nel mio cuore c'è gioia, perchè se non la trovo vuol dire che non mi sono reso conto della cosa più importante: io sono amato da Dio!

Buona giornata!

Nessun commento:

Posta un commento