Perchè questo blog?

Questo blog non vuole offrire un commento esegetico al Vangelo. per quello ci sono siti o blog più belli con commenti di importanti biblisti.
Vuole essere semplicemente un piccolo spazio per poter condividere assieme la Parola che ogni giorno ci viene donata.
Come a tavola vogliamo spezzarla assieme, perciò è bello ed utile anche per gli altri che ognuno possa condividere quello che il Signore gli ha suscitato nel cuore.
Quindi dopo aver letto il brano di Vangelo, fermati e donaci la tua condivisone,utilizzando i commenti (li trovi in fondo ad ogni post, se c'è scritto nessun commento rompi il ghiaccio!).
La Parola non è generica, ma parla ad ognuno di noi, proprio oggi, nella nostra situazione di vita.
Facciamola vivere in noi!

martedì 11 luglio 2017

Martedì 11 Luglio

Dal Vangelo secondo Matteo 19,27-29

In quel tempo, Pietro, disse a Gesù: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito; che cosa dunque ne avremo?». E Gesù disse loro: «In verità io vi dico: voi che mi avete seguito, quando il Figlio dell'uomo sarà seduto sul trono della sua gloria, alla rigenerazione del mondo, siederete anche voi su dodici troni a giudicare le dodici tribù d'Israele. Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna».

Ma davvero abbiamo lasciato tutto?
Certo la domanda nasce spontanea, ma ho dei dubbi su questo aver lasciato tutto per seguire il Signore.
Non voglio dire eresie, ma credo che la nostra fede ormai sia dominata da questa "sete di sacrificio" dove sembra che tutto, anche le grosse sofferenze, sono qualcosa di bello da offrire al Signore.
Personalmente credo che Lui non sia desideroso di ricevere i miei sacrifici, anzi vorrebbe proprio che non ce ne fossero!
Come i discepoli sono portato a vedere il bicchiere mezzo pieno, concentrandomi più su alcuni aspetti non fondamentali, tralasciando quelli più importanti che ricevo.
Il Padre non vuole togliermi qualcosa, ma vuole donarmi un bene prezioso: la filialità!
Se questa è una rinuncia, ben venga!

Buona giornata!

Nessun commento:

Posta un commento